Loading
 
 
 
Loading
 
25 aprile: prima giornata diocesana del gioco e dello sport
Loading
 
17 de Abril de 2019 / 0 Comentarios
 
Imprimir
 
 

Redazione (Mercoledì, 17-04-2019, Gaudium Press) Papa Francesco aveva parlato dello sport come di una chiamata alla santità, questo lo scrisse in Gaudete et exsultate ma non solo, nel documento scritto dal dicastero per i laici "Dare il meglio di sé", si parla dello sport come occasione di creatività, regole, armonia, sacrificio, impegno, coraggio e umiltà.

Lo scopo è quello di offrire uno sguardo cristiano anche sulle attività sportive.

Ricordiamo San Giovanni Paolo II che essendo appassionato di scii, diceva sempre che lo sport è festa, gioia di vivere e gioco.

Proprio da queste premesse nasce la prima Giornata diocesana del gioco e dello sport organizzata dall'Ufficio diocesano per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport, che si terrà il prossimo 25 aprile, dalle 9.30 alle 12.30, nell'ambito del "Villaggio per la Terra", a Villa Borghese.

Tante sono le associazioni coinvolte all'iniziativa come l'azione cattolica, l'Us Acli, le Polisportive giovanili salesiane, il Centro oratori romani ecc ...

L'invito è quello di rimanere con le famiglie all'interno del Villaggio per la terra, per condividere il pomeriggio - come dicono gli organizzatori- cosa molto importante, nel cuore della giornata verrà celebrata la Santa Messa.

Don Francesco Indelicato è il direttore dell'Ufficio diocesano, spiega: Compito della diocesi di Roma sarà quello di sensibilizzare i giovani e gli educatori ai valori cristiani dello sport, perché le attività parrocchiali e associative divengano una palestra di vita, un modo per imparare a crescere nel rispetto dell'altro, nella pazienza, nella solidarietà, nel coraggio e nella tenacia di fronte alle piccole e grandi difficoltà di ogni giorno». Il 25 aprile, giorno di festa in quanto anniversario della Liberazione, i partecipanti avranno a disposizione una mappa dei giochi, e i ragazzi riceveranno dei braccialetti colorati come ricordo della giornata trascorsa insieme. «L'idea è che questa Giornata possa essere una proposta della diocesi aperta a tutta la città, a tutti i bambini e ragazzi, al di là di chi frequenta o meno le nostre parrocchie - sottolinea David Lo Bascio, presidente del Cor -. Proprio perché lo sport è quel linguaggio che è capace di unire, trovare punti in comune, di farci condividere dei valori. Il messaggio che si vuole dare è dunque quello della sana competizione e non quello della sfida a tutti i costi».

L'iniziativa è rivolta a tutti coloro che vogliono fare dello sport un'attività non solo di gioca ma di condivisione cristiana e comunitaria insieme alle proprie famiglie e alle associazioni coinvolte. (Rita Sberna)

Loading
25 aprile: prima giornata diocesana del gioco e dello sport

Redazione (Mercoledì, 17-04-2019, Gaudium Press) Papa Francesco aveva parlato dello sport come di una chiamata alla santità, questo lo scrisse in Gaudete et exsultate ma non solo, nel documento scritto dal dicastero per i laici "Dare il meglio di sé", si parla dello sport come occasione di creatività, regole, armonia, sacrificio, impegno, coraggio e umiltà.

Lo scopo è quello di offrire uno sguardo cristiano anche sulle attività sportive.

Ricordiamo San Giovanni Paolo II che essendo appassionato di scii, diceva sempre che lo sport è festa, gioia di vivere e gioco.

Proprio da queste premesse nasce la prima Giornata diocesana del gioco e dello sport organizzata dall'Ufficio diocesano per la pastorale del tempo libero, del turismo e dello sport, che si terrà il prossimo 25 aprile, dalle 9.30 alle 12.30, nell'ambito del "Villaggio per la Terra", a Villa Borghese.

Tante sono le associazioni coinvolte all'iniziativa come l'azione cattolica, l'Us Acli, le Polisportive giovanili salesiane, il Centro oratori romani ecc ...

L'invito è quello di rimanere con le famiglie all'interno del Villaggio per la terra, per condividere il pomeriggio - come dicono gli organizzatori- cosa molto importante, nel cuore della giornata verrà celebrata la Santa Messa.

Don Francesco Indelicato è il direttore dell'Ufficio diocesano, spiega: Compito della diocesi di Roma sarà quello di sensibilizzare i giovani e gli educatori ai valori cristiani dello sport, perché le attività parrocchiali e associative divengano una palestra di vita, un modo per imparare a crescere nel rispetto dell'altro, nella pazienza, nella solidarietà, nel coraggio e nella tenacia di fronte alle piccole e grandi difficoltà di ogni giorno». Il 25 aprile, giorno di festa in quanto anniversario della Liberazione, i partecipanti avranno a disposizione una mappa dei giochi, e i ragazzi riceveranno dei braccialetti colorati come ricordo della giornata trascorsa insieme. «L'idea è che questa Giornata possa essere una proposta della diocesi aperta a tutta la città, a tutti i bambini e ragazzi, al di là di chi frequenta o meno le nostre parrocchie - sottolinea David Lo Bascio, presidente del Cor -. Proprio perché lo sport è quel linguaggio che è capace di unire, trovare punti in comune, di farci condividere dei valori. Il messaggio che si vuole dare è dunque quello della sana competizione e non quello della sfida a tutti i costi».

L'iniziativa è rivolta a tutti coloro che vogliono fare dello sport un'attività non solo di gioca ma di condivisione cristiana e comunitaria insieme alle proprie famiglie e alle associazioni coinvolte. (Rita Sberna)

Contenido publicado en es.gaudiumpress.org, en el enlace http://es.gaudiumpress.org/content/102595-25-aprile--prima-giornata-diocesana-del-gioco-e-dello-sport. Se autoriza su publicación desde que cite la fuente.



 

Deja un comentario
Su dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *



 
Loading
PublicidadGaudiumPressEsHomeRight
Loading

Un viaggio che per metterà al Pontefice di incontrare il patriarca e di celebrare la Liturgia con l ...
 
Tutti gli anni, il 22 maggio una grande festa in onore di Santa Rita organizzata dagli Araldi del Va ...
 
El Arzobispo de Utrecht, Países Bajos, concedió una entrevista en la cual manifestó una fuerte p ...
 
La delegación cuenta con miembros de las 20 parroquias de la Diócesis. ...
 
La preocupación de los comunicadores no debe quedarse en la forma y novedad de las técnicas y plat ...
 
Loading


Lo que se está twitteando sobre

Loading


 
 

Loading

Loading