Loading
 
 
 
Loading
 
Festa di San Giuliano ad Accettura
Loading
 
18 de Mayo de 2019 / 0 Comentarios
 
Imprimir
 
 

Redazione (Samedì, 18-05-2019, Gaudium Press) Accettura è un paese della provincia di Matera in Basilicata, tutti gli anni festeggia la festa popolare in onore del santo patrono San Giuliano chiamata "Il Maggio di Accettura". E' un rito arboreo stratificato e complesso espressione culturale, storica, sociale, religiosa della comunità di Accettura.

10.jpg

Tale festa popolare viene anche comunemente chiamata "Il matrimonio degli alberi".

Lo scorso anno la festa si è svolta il 22 maggio in onore del patrono San Giuliano, quest'anno ancora, non è stata definita una data ben precisa. Quello che si sa è che sicuramente l'attesissima festa si svolgerà a maggio.

La storia della festa e lo svolgimento

Tutto ha inizio la prima domenica dopo Pasqua, quando un gruppo di volontari si reca nel bosco di Montepiano per scegliere il cerro più alto che poi diventerà "il Maggio".

La domenica successiva viene scelta nella foresta di Gallipoli-Cognato la Cima, un agrifoglio che sarà innestato in un simbolico matrimonio sopra il Maggio nelle settimane successive.

Il giovedì dell'ascensione, il maggio viene abbattuto e otto giorni dopo, viene trascinato da cinquanta coppie di buoi di razza podalica per una distanza di circa 4 km da Accettura, per poi ripartire l'indomani verso il paese.

Arrivati alla domenica di Pentecoste, il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e trasportata a spalla per un tragitto di 15 km fino a raggiungere Accettura.

Nel tardo pomeriggio, verso le 19 avviene l'incontro tra i due alberi ed il matrimonio simbolico.

Il lunedì è una giornata di riposo e di preparativi, si prepara l'occorrente per il congiungimento e l'innalzamento dei due alberi mentre dalle campagne di Valdienne, arriva la processione del quadro dei Santi Giovanni e Paolo. Nel pomeriggio la statua di San Giulianicchio viene portata, insieme al quadro, in processione per il paese.

Il martedì è il giorno in cui inizia la processione in onore di San Giuliano, le ragazze portano dei nastrini sul loro capo e tengono delle candele votive.

Il corteo di donne e di devoti percorre le strade principali, per poi raggiungere largo san Vito, al centro dell'abitato, dove il Maggio si alza lentamente.

Il momento più emozionante è quando il Maggio si alza sotto lo sguardo di San Giuliano.

Diversamente da come potrebbe sembrare, la festa del Maggio è una festa molto religiosa che ha come intento quello di ricongiungere la fede collettiva con i legami tra i membri della comunità.

La festa pagana si è unita alla festa religiosa del santo protettore, nell'anno 1797, anno in cui il popolo esplose di devozione nei confronti della figura di San Giuliano. (Rita Sberna)

 

 

Loading
Festa di San Giuliano ad Accettura

Redazione (Samedì, 18-05-2019, Gaudium Press) Accettura è un paese della provincia di Matera in Basilicata, tutti gli anni festeggia la festa popolare in onore del santo patrono San Giuliano chiamata "Il Maggio di Accettura". E' un rito arboreo stratificato e complesso espressione culturale, storica, sociale, religiosa della comunità di Accettura.

10.jpg

Tale festa popolare viene anche comunemente chiamata "Il matrimonio degli alberi".

Lo scorso anno la festa si è svolta il 22 maggio in onore del patrono San Giuliano, quest'anno ancora, non è stata definita una data ben precisa. Quello che si sa è che sicuramente l'attesissima festa si svolgerà a maggio.

La storia della festa e lo svolgimento

Tutto ha inizio la prima domenica dopo Pasqua, quando un gruppo di volontari si reca nel bosco di Montepiano per scegliere il cerro più alto che poi diventerà "il Maggio".

La domenica successiva viene scelta nella foresta di Gallipoli-Cognato la Cima, un agrifoglio che sarà innestato in un simbolico matrimonio sopra il Maggio nelle settimane successive.

Il giovedì dell'ascensione, il maggio viene abbattuto e otto giorni dopo, viene trascinato da cinquanta coppie di buoi di razza podalica per una distanza di circa 4 km da Accettura, per poi ripartire l'indomani verso il paese.

Arrivati alla domenica di Pentecoste, il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e trasportata a spalla per un tragitto di 15 km fino a raggiungere Accettura.

Nel tardo pomeriggio, verso le 19 avviene l'incontro tra i due alberi ed il matrimonio simbolico.

Il lunedì è una giornata di riposo e di preparativi, si prepara l'occorrente per il congiungimento e l'innalzamento dei due alberi mentre dalle campagne di Valdienne, arriva la processione del quadro dei Santi Giovanni e Paolo. Nel pomeriggio la statua di San Giulianicchio viene portata, insieme al quadro, in processione per il paese.

Il martedì è il giorno in cui inizia la processione in onore di San Giuliano, le ragazze portano dei nastrini sul loro capo e tengono delle candele votive.

Il corteo di donne e di devoti percorre le strade principali, per poi raggiungere largo san Vito, al centro dell'abitato, dove il Maggio si alza lentamente.

Il momento più emozionante è quando il Maggio si alza sotto lo sguardo di San Giuliano.

Diversamente da come potrebbe sembrare, la festa del Maggio è una festa molto religiosa che ha come intento quello di ricongiungere la fede collettiva con i legami tra i membri della comunità.

La festa pagana si è unita alla festa religiosa del santo protettore, nell'anno 1797, anno in cui il popolo esplose di devozione nei confronti della figura di San Giuliano. (Rita Sberna)

 

 

Contenido publicado en es.gaudiumpress.org, en el enlace http://es.gaudiumpress.org/content/102987-Festa-di-San-Giuliano-ad-Accettura. Se autoriza su publicación desde que cite la fuente.



 

Deja un comentario
Su dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *



 
Loading
PublicidadGaudiumPressEsHomeRight
Loading

Un viaggio che per metterà al Pontefice di incontrare il patriarca e di celebrare la Liturgia con l ...
 
Tutti gli anni, il 22 maggio una grande festa in onore di Santa Rita organizzata dagli Araldi del Va ...
 
El Arzobispo de Utrecht, Países Bajos, concedió una entrevista en la cual manifestó una fuerte p ...
 
La delegación cuenta con miembros de las 20 parroquias de la Diócesis. ...
 
La preocupación de los comunicadores no debe quedarse en la forma y novedad de las técnicas y plat ...
 
Loading


Lo que se está twitteando sobre

Loading


 
 

Loading

Loading