Loading
 
 
 
Loading
 
Santi Pietro e Paolo: perché è festa a Roma?
Loading
 
7 de Junio de 2019 / 0 Comentarios
 
Imprimir
 
 

Redazione (Venerdì, 07-06-2019, Gaudium Press) Il 29 giugno a Roma è festa, ricorre la memoria di due grandi santi: Pietro e Paolo (patroni della capitale romana).

Oltre alle celebrazioni liturgiche in memoria dei santi, in tutta Roma si svolgono feste ed eventi. Un particolare che rende diversa tale festa, riguarda proprio una legge del 2011, con la quale è stato stabilito l'accorpamento delle feste patronali alla domenica, per cui ogni comune italiano ha perso un giorno festivo. Questo però, non è successo a Roma per la festa di San Pietro e Paolo.

13.jpg

La festa dei Santi Pietro e Paolo come il Natale e l'Assunzione non può essere spostata, in quanto è tutelata dal Concordato, l'accordo bilaterale tra Italia e Santa Sede che tutela i rapporti tra Stato e Chiesa.

Chi sono San Pietro e San Paolo?

Pietro e Paolo sono tra i santi più importanti presenti nel calendario liturgico e sono particolarmente venerati a Roma. Vengono festeggiati da sempre nello stesso giorno perché ricorre la memoria del loro martirio. La loro morte avvenne a Roma fra il 64 e il 67 d.c. in seguito alle persecuzioni volute da Nerone.

Pietro e Paolo sono stati due personalità diverse. Pietro faceva il pescatore a Cafarnao, fratello di Andrea e divenne apostolo di Gesù dopo essere stato chiamato dallo stesso, presso il lago di Galilea e dopo aver assistito al miracolo della pesca miracolosa compiuta da Gesù.

Paolo inizialmente perseguitava i cristiani e li uccideva, fu colpito "sulla via di Damasco" cadendo da cavallo, ebbe una visione di Gesù che gli domandò "Perché mi perseguiti?" da quel momento in poi Paolo divenne il più grande missionario di tutti i tempi, la voce del popolo colui che insieme a Pietro fece risuonare il messaggio evangelico in tutto il mondo.

Eventi a Roma il 29 giugno

Uno dei più attesi è "La Girandola per i santi di Roma" che si svolge alle ore 21:30 del 29 giugno, si tratta di uno spettacolo pirotecnico a ritmo di musica classica a piazza del Popolo.

Prima di questo spettacolo però, è previsto alle ore 20, l'esibizione della Fanfara dei Carabinieri del 4 reggimento a cavallo appiedata in Piazza del Popolo.

Un altro evento tradizionale è l'infiorata di piazza San Pietro che si svolge dalla mattina, per tutta la giornata coinvolge via della Conciliazione, piazza San Pietro e piazza Pio XII.

Il Papa, quel giorno, concede ai vescovi di Roma "il pallio" ovvero, una fascia di lana bianca che simboleggia la vicinanza con le chiese del territorio. (Rita Sberna)

 

Loading
Santi Pietro e Paolo: perché è festa a Roma?

Redazione (Venerdì, 07-06-2019, Gaudium Press) Il 29 giugno a Roma è festa, ricorre la memoria di due grandi santi: Pietro e Paolo (patroni della capitale romana).

Oltre alle celebrazioni liturgiche in memoria dei santi, in tutta Roma si svolgono feste ed eventi. Un particolare che rende diversa tale festa, riguarda proprio una legge del 2011, con la quale è stato stabilito l'accorpamento delle feste patronali alla domenica, per cui ogni comune italiano ha perso un giorno festivo. Questo però, non è successo a Roma per la festa di San Pietro e Paolo.

13.jpg

La festa dei Santi Pietro e Paolo come il Natale e l'Assunzione non può essere spostata, in quanto è tutelata dal Concordato, l'accordo bilaterale tra Italia e Santa Sede che tutela i rapporti tra Stato e Chiesa.

Chi sono San Pietro e San Paolo?

Pietro e Paolo sono tra i santi più importanti presenti nel calendario liturgico e sono particolarmente venerati a Roma. Vengono festeggiati da sempre nello stesso giorno perché ricorre la memoria del loro martirio. La loro morte avvenne a Roma fra il 64 e il 67 d.c. in seguito alle persecuzioni volute da Nerone.

Pietro e Paolo sono stati due personalità diverse. Pietro faceva il pescatore a Cafarnao, fratello di Andrea e divenne apostolo di Gesù dopo essere stato chiamato dallo stesso, presso il lago di Galilea e dopo aver assistito al miracolo della pesca miracolosa compiuta da Gesù.

Paolo inizialmente perseguitava i cristiani e li uccideva, fu colpito "sulla via di Damasco" cadendo da cavallo, ebbe una visione di Gesù che gli domandò "Perché mi perseguiti?" da quel momento in poi Paolo divenne il più grande missionario di tutti i tempi, la voce del popolo colui che insieme a Pietro fece risuonare il messaggio evangelico in tutto il mondo.

Eventi a Roma il 29 giugno

Uno dei più attesi è "La Girandola per i santi di Roma" che si svolge alle ore 21:30 del 29 giugno, si tratta di uno spettacolo pirotecnico a ritmo di musica classica a piazza del Popolo.

Prima di questo spettacolo però, è previsto alle ore 20, l'esibizione della Fanfara dei Carabinieri del 4 reggimento a cavallo appiedata in Piazza del Popolo.

Un altro evento tradizionale è l'infiorata di piazza San Pietro che si svolge dalla mattina, per tutta la giornata coinvolge via della Conciliazione, piazza San Pietro e piazza Pio XII.

Il Papa, quel giorno, concede ai vescovi di Roma "il pallio" ovvero, una fascia di lana bianca che simboleggia la vicinanza con le chiese del territorio. (Rita Sberna)

 

Contenido publicado en es.gaudiumpress.org, en el enlace http://es.gaudiumpress.org/content/103450-Santi-Pietro-e-Paolo--perche-e-festa-a-Roma-. Se autoriza su publicación desde que cite la fuente.



 

Deja un comentario
Su dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *



 
Loading
PublicidadGaudiumPressEsHomeRight
Loading

El evento, que tendrá como sede Madrid, se inaugurará el 14 de febrero con la presencia de los Car ...
 
El origen de este signo de fe está vinculado con Santa Teresa de Ávila quien en su tiempo puso en ...
 
Ayer en la oración mariana del Ángelus, el Papa comentó el tema del evangelio del segundo domingo ...
 
Todo hombre necesita ser "completado": el hombre es un ser con sed de infinito, él busca que su ser ...
 
Un programa de beca en el estado de Montana podría evitar una prohibición constitucional local de ...
 
Loading


Lo que se está twitteando sobre

Loading


 
 

Loading

Loading